Per i thailandesi l’elefante ha una grande importanza spirituale derivante dalle mitologie induista e buddista.

Nei templi antichi di tutto il paese vi sono statue rappresentanti Ganesh, il dio indù con la testa d’elefante.

Questo gigante buono fu molto importante soprattutto nel passato, quando i re di Ayutthaya fecero affidamento su di loro per combattere contro i birmani.
Detto ciò, consiglio l’esperienza che ho vissuto oggi al “The Elephant Camp” di Maesa, nel nord della Thailandia.

La visita comprende il giro di un’ora sul dorso d’elefante, una dimostrazione di elefanti al lavoro e il bamboo rafting sul fiume Mae Ping.
Anche noi disabili in sedia a rotelle possiamo sederci sul baldacchino posto sopra il dorso d’elefante.

Come? Facendoci aiutare dai gentilissimi ragazzi che li conducono e che si occupano di loro.

Questa non è stata la mia prima esperienza, avevo già fatto una camminata seduta sul d’orso d’elefante nel 2014 durante un viaggio in India.

Il mio consiglio è quello di stare molto attaccati, soprattutto durante le discese.

Se non avete troppa paura osate, il paesaggio è molto rigoglioso e in questo modo si ha l’occasione di ammirare tutti i punti più nascosti della natura circostante.
Non ho avuto l’impressione che gli elefanti siano sfruttati o maltrattati, tutt’altro!

Il campo e gli animali sono puliti e ben conservati!

Divertente vederli giocare a calcio oppure dipingere con le tavolozze come dei veri artisti!

Questi elefanti sono tutti ammaestrati e lo spettacolo che si vede è ben lontano da quelli proposti al circo.
Che meraviglia! Tra poco sarò in visita al tempio bianco… La descrizione sul prossimo numero.

Se anche tu vuoi provare questa ed altre esperienze, clicca qui per scoprire tutti i nostri tour in Thailandia!

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 1.620 - Voli esclusi

Vietnam e Cambogia senza barriere

Durata: 9 giorni / 8 notti

da € 2.640 - Voli esclusi

Durata: 4 giorni / 3 notti

da € 1.120 - Voli esclusi

Durata: 12 giorni / 10 notti

da € 2.690 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Vi presentiamo l’Octo Bridgestone Cup, la competizione motociclistica internazionale, rivolta ai piloti disabili con la passione per le due ruote. Scopritela qui!

Con il saluto nella lingua locale “assalomu aleykum” inizia l’avventura di tutti i viaggiatori che si recano in Uzbekistan. LEGGI l’articolo e scopri le tradizioni uzbeke!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011


Continua a seguirci su