Vanni Oddera è un campione di freestyle bello, dannato e famoso.

Ama il pericolo e lo sport estremo. A 36 anni si sente il mondo in mano fino a quando, una sera, un incontro particolare gli cambia la vita.

Correva l’anno 2009 e Oddera si trovava a Mosca per un’esibizione.

Pronto a far festa dopo la gara, sale su un taxi dove c’è una puzza tremenda. Si sporge in avanti per capire da dove derivasse il cattivo odore e nota che il tassista non ha le gambe.

Lo osserva guidare con i comandi al volante e immediatamente pensa alla fortuna che lui ha e che in molti invece non dispongono.

Una volta rientrato in Italia, in Liguria dove è nato e cresciuto, sente che qualcosa in lui è cambiato.

E così, tra un allenamento e l’altro, contatta il suo amico Chicco che lavora  in una casa di disabili ad Acqui Terme.

Gli propone di portare i ragazzi del centro da lui per poter assistere alle sue performance. Ma a fine giornata, uno di questi ragazzi gli chiede se può provare a salire sulla moto.

Oddera, senza pensarci due volte, lo prende, lo fa sedere in sella davanti a lui e lo porta in giro per i campi.

Il ragazzo urla, ride e gli confida che quella è l’esperienza più bella che lui abbia provato in tutta la sua vita!

Mototerapia: disabili e ciechi in sella

Così Vanni inventa la “mototerapia”, e la sua trovata piace a tal punto da organizzare  50 date l’anno, tutte gratuite.

In tutto questo è supportato da un gruppo di altri motociclisti, gli “amici di Daboot”, che si occupano con lui di questa terapia per disabili.

I ragazzi in sedia a rotelle tornano a sentirsi vivi e possono provare l’ebbrezza della velocità”, dice Vanni in un’intervista.

 

Vanni adesso fa mototerapia anche con i bambini dei reparti di ematologia e oncologia di alcuni ospedali italiani.

Inoltre la sua esperienza è arrivata anche in Spagna, Russia, Uruguay, Messico e Colombia, Paesi dove ha fatto spettacoli di freestyle e ha diffuso la mototerapia.

Clicca subito qui per scoprire tutte le nostre proposte di viaggio per disabili e accessibile!!

Anche Vanni ha dei problemi. A dodici anni gli hanno diagnosticato il situs viscerum inversus, una malattia rara per cui si hanno tutti gli organi invertiti: cuore a destra, fegato al posto della milza, reni spostati e il sangue che circola in maniera contraria. «L’ho scoperto per caso dopo un elettrocardiogramma fatto per iscrivermi a pattinaggio artistico, un’idea di mia mamma che cercava di distrarmi dalla fissa per la moto». Per fortuna, è andata diversamente.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

vacanza senza barriere alle Maldive

Durata: 9 giorni / 7 notti

da € 2.090 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 2.750 - Voli inclusi

Triangolo d'or accessibile

Durata: 9 giorni / 7 notti

da € 1.250 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Accademia di danza per disabili

L’insegnante di danza Patrizia Cribiori ha dato vita ad un progetto ammirevole dal titolo “Ugualmente Artisti”, che consente ai bambini disabili di poter usufruire gratuitamente di lezioni di danza, in modo tale da essere spronati a superare i limiti e anche a socializzare.

Bridgestone Cup

Vi presentiamo l’Octo Bridgestone Cup, la competizione motociclistica internazionale, rivolta ai piloti disabili con la passione per le due ruote. Scopritela qui!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.
I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.
Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.
Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.
Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

sono interessato ai programmi:

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011


ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI